Sea-Eye riprende le missioni di soccorso.

Ratisbona  (9 settembre 2017). L’organizzazione di soccorso in mare Sea-Eye di Ratisbona ha deciso di riprendere le sue operazioni di soccorso nel Mediterraneo. Le missioni sono state temporaneamente sospese durante lo scorso mese. In futuro, le operazioni delle due navi, la Sea-Eye e la Seefuchs, avverranno in un’area collocate a circa 70-90 miglia dalle coste[…]

Se l’Europa si ritrova a trenta miglia dalla Libia

Se l’Europa si ritrova a trenta miglia dalla Libia Abbiamo passato due settimane a bordo di Seefuchs, il peschereccio dell’Ong tedesca Sea-Eye, impegnata in operazioni di ricerca e soccorso in mare e costretta a fermarsi dopo le minacce della guardia costiera libica. Ecco come funziona una missione di search and rescue, chi sono i volontari[…]

Sea-Eye interrompe salvataggio

L’organizzazione di soccorso Sea-Eye e.V. ha oggi deciso di sospendere le missioni di soccorso programmate nel Mediterraneo. Questa scelta é dovuta alla mutata situazione di sicurezza nel Mediterraneo occidentale dopo l’annuncio del governo libico di un’espansione indefinita e unilaterale delle sue acque territoriali, combinata con un’esplicita minaccia alle ONG private. Michael Buschheuer, fondatore di Sea-Eye:[…]

Marialuisa Cortesi racconta la sua esperienza a bordo della Sea-Eye

Ho partecipato alla “mission 9” della ong tedesca Sea-Eye imbarcandomi insieme ad altri 8 volontari per due settimane dal 06/07/17 al 20/07/17, su un ex peschereccio che aveva navigato acque baltiche ed ora risulta adibito al rescue con base a Malta e bandiera olandese. Avevo bisogno di vedere e capire, in mezzo a tutte le[…]

Dal diario di bordo: la Seefuchs soccorre 500 persone

Dal diario di bordo della Seefuchs: Oggi, 9 giugno 2017, la Seefuchs ha preso parte a diverse operazioni di soccorso. Insieme con la Iuventa, la Vos Prudence e la Sea-Watch durante la mattinata abbiamo cercato un’imbarcazione di legno e finalmente, dopo averla trovata, l’abbiamo soccorsa. La Vos Prudence ha preso circa 100 persone a bordo.[…]

Indagine sulle Ong, presunti contatti con gli scafisti Replica: «Mai ricevuto chiamate dirette dai barconi»

Il procuratore di Catania Zuccaro alza il tiro contro le organizzazioni non governative. Al vaglio degli inquirenti ci sarebbero comunicazioni telefoniche e dal vivo con trafficanti. Ma nessuna prova è stata finora fornita. Secca la smentita della maltese Moas e dei tedeschi di Sea-Eye: «Agiamo su istruzioni della guardia costiera»  

Migranti, i dubbi sulle attività di soccorso in mare

Migranti, i dubbi sulle attività di soccorso in mare. Frontex: “Scafisti danno telefoni con numeri Ong” ” Non siamo in mare per aiutare i trafficanti di uomini, ma per salvare vite”. Dopo Sos Mediterranée , a difendere l’operato delle missioni umanitarie è Sea-Eye, organizzazione non governativa con sede in Germania. Il presidente Michael Buschheuer è[…]

Sea-Eye collabora nel salvataggio di 450 persone.

Operazione di salvataggio del 25/26 marzo 2017. Dal diario di bordo della Missione 2. 00:00 La Iuventa (la nave di Jugend Rettet) informa via radio di un’operazione di emergenza. 00:20 Il capitano della Sea-Eye Arne Schmidt chiama il MRCC di Roma e li informa della posizione della Sea-Eye. 00:35 L’Aquarius (la nave di SOS Mediterranée) comunica via[…]

Migranti: 5568 mila salvati in mare da ‘Sea Eye’ nel 2016

Migranti: 5568 mila salvati in mare da ‘Sea Eye’ nel 2016 – Cronaca – ANSAMed.it LICATA (AGRIGENTO) – Nel 2016 ha salvato 5568 migranti e ora è appena salpata dal porto di Licata per la prima missione di salvataggio del 2017. È l’operazione ‘Sea-Eye’, dal nome della nave privata tedesca che dal 20 aprile scorso[…]

Sea-Eye, a Licata nave tedesca che salva i migranti

Sea-Eye, a Licata nave tedesca che salva i migranti. “Temiamo pressioni delle nuove destre sui governi” L’anno scorso ha salvato 5568 persone nel Mediterraneo, con un equipaggio di otto persone. Per riuscirci l’imprenditore Michael Buschheuer ha riadattato un vecchio peschereccio usato nel mar Baltico: “L’Ue non fa altro che combattere i rifugiati e screditare i[…]

Bye-bye Licata!

Festa d’addio in Sicilia, dove la Sea-Eye é stata ormeggiata durante l’inverno per alcuni lavori di ristrutturazione. Domenica 5 marzo le autorità e gli abitanti di Licata hanno organizzato una festa d’addio per la nave e il suo equipaggio. Nella mattinata due preti cattolici Padre Torino e Padre Tobias hanno benedetto la nave e il[…]

Il messaggio di Padre Agostino per la Missione 1.

Domenica, 5 marzo 2017, Padre Agostino di Licata, in Sicilia, ha benedetto la Sea-Eye prima della sua prima missione del 2017. Già lo scorso anno, in una cerimonia solenne, la Sea-Eye era stata benedetta prima del suo viaggio inaugurale.       Vi faró pescatori di uomini (Mc. 1, 14-20) Lettera a tutti i membri[…]

Festa d’addio per la partenza della SEA-EYE

flyer licata PROGRAMMA DELLA GIORNATA DEL NAUFRAGO »MISSION SEA-EYE« Domenica, 5 Marzo 2017 09:15 Benedizione da parte di Padre Totino et Padre Tobias dell’imbarcazione Sea-Eye c/o Porto turistico Marina di Cala del Sole 09:45 Conferenza Stampa con Capitano Franziska Hansen a bordo dell’imbarcazione 10:00 – 14:00 Mostra fotografica sul soccorso in mare. Location: Yacht Club[…]

Sea-Eye: Nessuna cooperazione con chi traffica esseri umani. 

In risposta all’articolo pubblicato il 23/02/2017 da tgcom24 (“ONG che salvano i migranti: due procure sospettano complicità con gli scafisti”), noi respingiamo i sospetti sollevati contro Sea-Eye. Come abbiamo già dichiarato precedentemente, noi non collaboriamo con i trafficanti di esseri umani e non l’abbiamo mai fatto. Il budget per portare avanti la nostra nave e[…]

Malta + Sea-Eye

Cosa significano le decisioni prese per Sea-Eye? Caro amico di Sea-Eye, Le decisioni dei leader dei governi dell’UE prese venerdì non ci sorprendono; tuttavia siamo ancora scioccati. L’intenzione dell’UE di siglare un accordo con il governo libico per chiudere la rotta Libia-Italia era nota dall’anno scorso. Le decisioni prese a Malta confermano le intenzioni. In[…]

Mano nella mano – amicizia, solidarietà e diritti umani.

L’equipaggio della Sea-Eye si trova al largo della Libia per salvare i rifugiati in mare. L’organizzazione è stata fondata circa un anno fa da un gruppo di amici. Il fotografo Raphaël Fournier li ha accompagnati durante la missione 13. Il tempo che ho passato sulla Sea-Eye è stato duro e unico: ho visto la situazione[…]

Diario di bordo: 280 persone salvate, due bambini nati.

Missione 14, diario di bordo del 27 ottobre. 0:45  Raggiunta la posizione di SAR che ci é stata assegnata. 2:45 Chiamata dal Centro di Coordinamento di Soccorso Marittimo (MRCC) di Roma, veniamo informati della posizione di due barche di rifugiati (viene calcolato il punto di incontro) che sono partite poco prima da Sabratah, Libia. 5:39 La prima[…]