Sea-Eye salva 794 persone da sette barche.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Nella Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, la Sea-Eye ha intrapreso una delle sue più grandi operazioni di salvataggio ad oggi. Durante l’operazione durata 16 ore e che ha coinvolto 11 barche di differenti grandezze, la Sea-Eye ha fornito a sette barche giubbotti di salvataggio e alcune zattere di salvataggio.

L’equipaggio dell’organizzazione umanitaria di Ratisbona (Germania) è riuscito a salvare 794 persone e a prevenire la loro morte certa, incluse 12 donne incinta, due bambini e due neonati.

Una persona è stata salvata dall’acqua all’ultimo secondo.

Purtroppo, una ragazza è morta. Aveva circa 17 anni. Ogni tentativo di rianimarla è stato inutile. Non conosciamo le cause del decesso.

Questa enorme operazione di salvataggio fa salire il numero delle persone che sono state salvate dall’annegamento da Sea-Eye a 4868 dall’aprile del 2016.

Tutte insieme le varie organizzazioni di salvataggio hanno salvato 5600 persone in pericolo solamente il 3 ottobre.