Dalla Seefuchs: salvate 16 persone da una barca di legno in pericolo.

 

07:00 Il MRCC di Roma ci ha chiamati allertandoci riguardo a due barche di legno a una distanza di circa 25 miglia dalle coste libiche. Verso le 12:00 abbiamo raggiunto l’area e iniziato la ricerca.

Una nave da guerra irlandese ci ha aiutato nel salvataggio e ha recuperato una barca con 25 persone a bordo a una distanza di 10 miglia dalla nostra posizione. Verso le 12:00 abbiamo avvistato la barca e iniziato le operazioni di salvataggio a circa 47 miglia dalla costa.

Ci siamo avvicinati all’imbarcazione e abbiamo distribuito giubbotti di salvataggio e bottigliette d’acqua alle 16 persone a bordo della barca di legno (ragazzi del Ghana, Sudan, Bangladesh, Tibet, Nepal). Più tardi sono stati presi a bordo della nave militare irlandese.

Verso le 12:30 abbiamo completato con successo le operazioni di soccorso. Le 16 persone erano partite dalla costa libica assieme a due gommoni con a bordo 120 persone l’uno (non si ha nessuna notizia a riguardo) nella mattinata di venerdì 1 settembre, senza acqua né cibo.

Alle 13:00 l’equipaggio ha ripreso il suo viaggio verso Zarzis dove é arrivato alle 22:00.

Complimenti all’equipaggio della Seefuchs per questo salvataggio e a tutti noi per la pazienza dimostrata durante questo periodo. Le settimane di addestramento sono state utili per salvare 16 persone. Ieri erano 17 – durante la notte passata sul barchino una persona é caduta in mare.