Migranti, i dubbi sulle attività di soccorso in mare

Migranti, i dubbi sulle attività di soccorso in mare. Frontex: “Scafisti danno telefoni con numeri Ong”

” Non siamo in mare per aiutare i trafficanti di uomini, ma per salvare vite”. Dopo Sos Mediterranée , a difendere l’operato delle missioni umanitarie è Sea-Eye, organizzazione non governativa con sede in Germania. Il presidente Michael Buschheuer è stato ascoltato oggi dal comitato Schengen.


Mentre il presidente dell’organizzazione non governativa tedesca Sea-Eye, Michael Buschheuer, ascoltato oggi dal Comitato Schengen, ha respinto ogni accusa di rapporto coi trafficanti, fa discutere la dichiarazione rilasciata alla commissione Difesa dal direttore della missione europea nel Mediterraneo.


 


Hier können Sie unsere Datenschutzerklärung lesen. Hier geht es zum Impressum